Alberto Zorzi: che paura!