Il grande trotto debutta a San Siro

Una data da ricordare per l’ippica italiana quella di giovedì 11 luglio perché all’interno dello storico impianto di San Siro galoppo si aggiunge anche la specialità del trotto con una nuova pista e la ristrutturata tribuna e tante novità.

Una veduta aerea dell'ippodromo di San Siro, con il nuovo tracciato da 1000metri dedicato al trotto

Bologna martedì 9 luglio 2024 – L’Ippodromo Snai San Siro di Milano, dopo oltre un secolo di storia, si appresta a compiere un nuovo ed entusiasmante passo aggiungendo la disciplina del trotto a quella del galoppo e dei concorsi di salto ostacoli. L’evento ‘Luci a San Siro Trotto Grand Opening’, in programma giovedì 11 luglio dalle ore 19:30 con ingresso gratuito da piazzale dello Sport 16, sarà l’occasione per presentare e inaugurare ufficialmente il nuovo circuito, il restauro della tribuna secondaria che diventa quindi la nuova Tribuna del Trotto e la GAMI Galleria Archivio Multimediale dell’Ippodromo -, il nuovo spazio ai piedi della nuova tribuna e all’ombra del Cavallo di Leonardo, che porterà i visitatori ad interagire e scoprire la storia dell’ippica a Milano e il fascino degli Ippodromi Snai.

La serata sarà occasione per celebrare i dieci anni circa di proprietà di Snaitech che, lungo questo percorso, si è posta l’obiettivo di trasformare l’impianto di piazzale dello Sport in un’arena polifunzionale in grado di ospitare non solo le tre discipline equestri ma anche un ricco palinsesto di intrattenimento pensato per coinvolgere un pubblico ampio ed eterogeneo attraverso la programmazione di concerti, eventi, mostre, iniziative culturali e progetti didattici per le scuole. Dalle ore 20.00 risuoneranno anche le note di un artista d’eccezione che intratterrà i presenti, mentre dalle ore 21.30 arriverà il momento clou di ‘Luci a San Siro’ con l’accensione della nuova illuminazione sulla pista di trotto e subito dopo il debutto delle corse con cinque prove valide per la 20^ giornata stagionale.

PRIMA CORSA – PREMIO SAN SIRO TROTTO GRAND OPENING – La prima storica discesa sulla nuova pusta di trotto all’Ippodromo Snai San Siro spetterà i cavalli Anziani di categoria C/D alle prese sulla distanza dei 1.600 metri. Tra i partenti, Kennedy dovrà risalire dalla seconda fila ed è impresa possibile visto i mezzi che possiede. Anche Cesare Amg e Capitano Pi, invece, dovranno affrontare la corsa con uno schema manovrato ma restano, comunque, gli avversari principali dello svedese di casa Gocciadoro. Becoming, arroccato in corda, prenota il podio, mentre Voltaire Gifont e Dauphin Joyeuse potrebbero raggiungere un compenso a fine corsa.

SECONDA CORSA – PREMIO ‘LUCI A SAN SIRO’ – La prova condizionata per cavalli di 3 anni non vincitori di 25.000 euro in carriera sui classici 1.600 metri che vede in First Julicon il cavallo da battere. L’allievo di Alessandro Gocciadoro ha vinto quattro delle ultime sei uscite mostrando costanti progressi e sembra pronto ad un ulteriore salto in avanti. Follia d’Esi dovrà far fronte alla scomoda collocazione in seconda fila ma ha mostrato oltre alla forma di possedere un cambio di marcia di grandissimo livello e rara efficacia grazie al quale può fare molte vittime. Frankie Bar ha tentato l’avventura nelle corse di Gruppo il che denota la fiducia e stima che il team ripone su di lui e tornando in un contesto meno impegnativo non può che essere un fattore. Freccia Killer Gar compagna di training di First rientra da un breve stop ma ha i mezzi per riscattare l’ultima rottura. Fort Washake grazie alla rapidità ed al numero punta ad un piazzamento al pari di Falerno Play e Flores De Campo spesso troppo sottovalutati hanno tutto per inserirsi nuovamente.

TERZA CORSA – PREMIO THE COPENHAGEN TRAINERS CLUB – Anche qui prova condizionata per cavalli di 4 anni ma non vincitori di 30.000 euro in carriera con un trofeo offerto dalla Copenhagen Trainers Club alla presenza in ippodromo di circa 20 delegati danesi. Al via sulla distanza di 2.100 metri, Edison Vez ha il numero per correre fin da subito da protagonista e cercare di resistere a lungo. Event Horizont, se riuscisse a mostrare compiutamente i suoi mezzi, potrebbe imporsi. Ekarin Baba, restando nel vivo fin dall’inizio, cercherà di mettere a frutto il secco parziale grazie al quale ha ottenuto una lunga serie di ottimi risultati. Excelsior, Everyday Bi ed Esedomani, invece, meritano considerazione in prospettiva piazzamento. Difficile valutare, infine, Espada che è al rientro in Italia dopo la lunga parentesi in terra elvetica.

QUARTA CORSA – PREMIO ITS ITALIAN TROTTING SALES – Alla penultima prova della serata milanese la condizionata per cavalli di 3 anni non vincitori di 9.000 euro in carriera impegnati sulla distanza dei 2100 metri. Filippo Grif, dopo il successo ottenuto proprio sulla distanza, ha replicato sulla breve con media di assoluto valore; premesse che ne fanno il chiaro punto di riferimento. La regolarità di For Love As potrebbe risultare un fattore decisivo. Flaviana Grif e Feldbinder St hanno i mezzi per inserirsi nel discorso vittoria mentre Freeway Bi apparsa sino ad ora piuttosto dispersiva e Formidable sono le sorprese.

QUINTA CORSA – PREMIO FARMA WISE SRL – Chiusura della prima di trotto all’Ippodromo Snai San Siro con un’altra prova condizionata per cavalli di 4 anni non vincitori di 15.000 euro in carriera. La coppia di Scuderia Biasuzzi, con Ewa e Exuma, accentra l’attenzione, con quest’ultima a segno a media di rilievo a Napoli che si fa preferire ad Ewa interpretata direttamente dal proprietario Ing. Mauro Biasuzzi. Elfo Lz è piaciuto all’ultima uscita a Padova e, grazie al valido parziale, avrà un ruolo importante da giocarsi. Ecram, rapido al via e supportato da forma al top come indicano vittorie e piazzamenti, punta ad allungare la striscia positiva. Ector Zl ed Eolo Op, però, potrebbero essere le sorprese.