Festa dei Vincitori in Lombardia

Premiati 350 talenti in 12 discipline. Serata di gala per i campioni lombardi.

Legnano, 9 luglio 2024 – Ben 830 persone presenti, fra le quali 350 premiati in 12 discipline di tutte le specialità dell’equitazione, ciascuna suddivisa fra pony, children – fino a 14 anni – junior, under 21 e senior. E sono stati premiati solo i vincitori – da cui il nome dell’evento – perché premiando l’intero podio di ogni settore si moltiplicherebbero per tre i partecipanti e non si troverebbe una location abbastanza grande per ospitare tutti.

A consegnare gli ormai celebri e ambitissimi cavallini “d’argento”, i vertici della Fise, sia nazionale sia regionale, a partire dallo stesso presidente, Marco Di Paola, ospite del Cavalier Vittorio Orlandi che continua a condurre con carisma e polso fermo l’equitazione di Lombardia, regione leader in questo sport per numero di cavalieri e di cavalli, di scuole di equitazione e di tecnici, nonché di organizzatori di eventi, anche internazionali.

Un ringraziamento è arrivato puntuale anche per i genitori degli atleti più giovani, che sono i primi “sponsor” dei loro figlioli e alimentano il vivaio dell’equitazione. Lunedì, che nei maneggi di tutt’Italia, non solo in Lombardia, è il giorno di riposo, è andata in scena prima del tramonto nella sfarzosa Villa Re Noir di Legnano, questa gettonatissima serata di gala con spettacolari coreografie, a bordo piscina per l’aperitivo e poi ai tavoli per la cena durante le premiazioni vere e proprie.

A presentare sul palco c’erano la collega Marion Didier, splendida ed elegantissima come il solito, e Chirstian Micheli, voce di tante telecronache ippiche ed equestri, nonché driver di trotto egli stesso.

Vittorio Orlandi ha ringraziato tutti i presenti per la partecipazione alla serata, che testimonia i successi ma anche l’impegno e il lavoro di tanti atleti e dei loro
tecnici, il cui operato e i cui risultati sul campo fanno della Lombardia un punto di riferimento per tutta l’Italia di questo affascinante sport.

I Consiglieri della Fise Lombardia, a cominciare dal vice presidente regionale Diego Vanoli, sono saliti a turno sul palco a consegnare i premi: il maggior numero di premiati è risultato quello dei comparto pony, seguito da salto ostacoli e poi va via tutte le categorie delle altre discipline: dressage, completo, carrozze, volteggio, endurance, western reining (equitazione “all’americana”), horseball (sorta di pallacanestro giocata stando in sella).

Impossibile citare tutti, nominare solo qualcuno si farebbe torto agli altri, ma l’elenco completo si trova sul sito www.festadeivincitori.com
Sul palco, a volte per consegnare i cavallini altre per riceverli insieme ai loro allievi, c’erano anche tecnici che hanno in bacheca medaglie dei vari metalli conquistate sia personalmente sia a capo dei loro ragazzi, come la longeur Laura Carnabuci (volteggio), Giorgio Masiero (salto ostacoli), Gianluca Gardini (completo), Elisabetta Moranzoni (Saggio delle Scuole), Norma Paoli (azzurra di dressage ma anche coach “eccellente” insieme al marito Italo Cirocchi) e Simona Santorsola (dressage).

La Festa dei Vincitori si è protratta fino a tardi, senza cali di entusiasmo né momenti di stanchezza, perché l’esperta “regia” della Fise lombarda ha organizzato e gestito tutto in modo impeccabile.