Cavallo Amico: grande festa a Verbania

Taglio del nastro per Cavallo Amico, l’iniziativa dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Verbania dedicata ai giovani più fragili. Un’idea che è destinata a moltiplicarsi e che ruota intorno ai cavalli e alla loro capacità di aiutarci

Bologna, 12 maggio 2024 – Come avevamo preannunciato pochi giorni fa, il quartiere Renco di Verbania ha fatto da testimone al taglio del nastro del centro ippico protagonista del progetto Cavallo Amico, promosso dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Verbania “Gruppo Volontari Aceti Cavalier Mario” Odv, in collaborazione con il Comando Generale di Roma, il Comando Provinciale del Verbano-Cusio-Ossola e con i volontari dell’Associazione sportiva dilettantistica “Donami un sorriso”, che ha assunto il compito di gestire la scuderia e prendersi cura dei quattro cavalli che la occupano.

Si tratta dei quattro cavalli provenienti dal 4° Reggimento Carabinieri a cavallo di Roma che, dopo anni di onorato servizio, adesso faranno quello che fanno poi tutti i volontari dell’Anc: continueranno a rendersi utili.

Il tutto attraverso il progetto Cavallo Amico. «Un progetto che testimonia come l’unione faccia la forza, quando istituzioni, associazioni e cittadini lavorano insieme per il bene comune. Oggi è un giorno di festa». Sono state queste le parole del colonnello Domenico Baldassarre che hanno reso perfettamente il concetto dell’ideatore e protagonista assoluto del progetto Giovanni Avolio, coordinatore del gruppo volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Verbania.

Il fatto che il cavallo sia uno straordinario terapeuta è oramai fatto accertato. Condividere spazio e tempo con questi straordinari amici dell’uomo copre una miriade di aspetti… Tutti positivi e capaci di esercitare grande positività soprattutto tra i più giovani e i fragili. Ed è proprio a queste fasce che il progetto di Avolio si è rivolto. Cavallo Amico” pone al centro bambine e bambini in età scolare – dai 5 ai 13 anni – con diverse disabilità inviati dai servizi sociali del territorio o frequentanti le scuole primarie e secondarie di primo grado dei plessi del territorio di Verbania e delle zone limitrofe.

 

Tanti amici e un bel futuro

Il progetto è stato reso possibile grazie ai fondi 8xmille di Unione Buddhista Italiana e alle donazioni di aziende e privati. Una club house, scuderie, box per i cavalli e per il deposito del fieno, un campo per lavorare, un giardino sensoriale e molto altro ancora.

Grazie al progetto “Cavallo Amico” i bambini, seguiti dal proprio terapista, impareranno ad avvicinarsi al cavallo. Con l’obiettivo di superare paure e limiti psicologici e migliorare la propria quotidianità.

Pensionati (insieme, uomini e cavalli…) che aiutano le nuove generazioni… L’idea è talmente buona che “Cavallo Amico” a Verbania è di fatto da considerarsi un progetto pilota. Primo in Italia di questo genere, sarà proposto ad altre associazioni in diverse città italiane.

 

CLICCA SULLA FRECCIA per il video di presentazione di Giovanni Avolio