Basonis & Assogadoris: due giorni con i Giarini

Al via domani a Genoni l’evento che porta il grande pubblico alla scoperta del cavallo della Giara e della sua antica tradizione: Basonis & Assogadoris

Cavallino della Giara ©Museo di Genoni

Bologna, 17 dicembre 2021 –  Basonis & Assogadoris. Questo è il nome dato all’evento che prenderà il via domani in Sardegna, a Genoni, un paesino di meno di mille anime che però battono tutte per i cavallini della Giara.

Il 18 e 19 dicembre infatti, nel paesino del Sarcidano si celebrano i 100 anni di convivenza con i cavalli e, naturalmente, i 100 anni di storia e cultura che li legano all’uomo. Tradizioni preziosissime che fa sempre piacere quando vengono custodite con così tanta cura.

Ma da dove arriva il nome di questo evento?

Is Basonis e Assogadoris si narra fossero grandi esperti di cavalli. Allevatori, addestratori e naturalmente cavalieri e la manifestazione vuole far rivivere la loro realtà di tutti i giorni, portandoci con la narrazione e le immagini attraverso storie e aneddoti sulla gestione del cavallo della Giara, dalla cattura, alla marchiatura fino alla doma, studiata per produrre cavalli adatti e affidabili per i lavori nei campi.

Seguendo il programma della manifestazione, domani, 18 dicembre, al Civico Museo del Cavallino della Giara di Genoni, alle 13, ci sarà l’inaugurazione della Mostra fotografica sul Rodeo di Genoni. È prevista la partecipazione dell’autore Ettore Cavalli. Saranno esibiti scatti in bianco e nero in cui il fotografo riesce a scolpire la fisicità guizzante dei cavallini della Giara. In un ambito storico, quello del Rodeo, retaggio di un tempo passato.

Seguirà una presentazione delle origini storiche del ‘Giarino’ e, alle 16, la proiezione del docu-film Basonis & Assogadoris, con testimonianze in presenza dei protagonisti, presentati da Elio Turno Arthemalle.

Da giornata di domani si chiuderà, come spesso avviene in Sardegna, con la magnifica degustazione di prodotti enogastronomici locali.

 

Domenica 19 dicembre invece…

La seconda giornata dell’evento prevede una visita esperienziale nel Parco della Giara. Il ritrovo è previsto a Genoni per le 10. Dal parcheggio della Giara di Genoni partirà la passeggiata in compagnia dei Basonis e Assogadoris e delle guide del parco. Seguirà una prova di tiro col lazo, la dimostrazione di mascalcia con Giancarlo Colombo e un’esibizione musicale a cura dell’associazione Symponia. Verso le 15 è previsto il rientro al punto di partenza. Per chiudere in bellezza, alle 17, a Monte Granatico si terrà l’evento musicale: Tra Sardo e Profano “Oltre il mare e la Sardegna”.

Un programma vario insomma, che partendo dal cavallo, protagonista centrale, vuole parlare anche di cultura, storia e luoghi equestri di grande tradizione.

Info pratiche

La partecipazione agli eventi è gratuita con prenotazione sul sito www.basoniseassogadoris.it oppure al recapito telefonico 3391676863. La manifestazione è realizzata dal Comune di Genoni con il contributo dell’assessorato Regionale del Turismo. In collaborazione con la cooperativa Giunone, il Cineclub Nuovo Aguaplano e la cooperativa Le Ragazze Terribili.