Genoni in Rosa: a cavallo o a piedi ma insieme, nel cuore della Sardegna

Due modi diversi per passare una bella giornata nella natura splendida della Giara di Genoni e dare una mano all’associazione ‘Komunque Donne Odv’

Lo zoccolo duro di Genoni in Rosa
Sud Sardegna, 16 maggio 2024 – La Associazione Scorpions di Genoni, Donatorinati della Polizia di Stato e l’Amministraizone comunale di Genoni con Jessica Floris (e Scintilla!), Osvaldo Cannas, Egidio Floris, Luigi Zucca, Antonio Fenu, Michele Zucca, Lello Patta, Benedetta Soddu, Gianmarco Soddu e e Daniele Rocchi hanno organizzato una passeggiata molto speciale.

Si tratta di Genoni in Rosa, una cavalcata e camminata sulla Giara di Genoni per sensibilizzare le persone sul tema della lotta contro il cancro al seno che si terrà domenica 26 maggio 2024.

Due modi diversi per attraversare gli stessi spazi, ma con gli stessi intenti. Passare una bella giornata nella natura splendida di questo angolo  della Sardegna, e dare un amano all’associazione ‘Komunque Donne Odv’.

Ma non solo: perché nella stessa data proprio questa associazione ha organizzato lo screening ecografico gratuito al Centro Sociale di Genoni, con il consulto dei dottori Massimo Dessena, Giacomo Anedda e della dottoressa Stefania Farris.

Il ricavato delle iscrizioni alla colazione e al pranzo –  momenti graditi non solo per rifocillare camminatori, cavalieri e amazzoni ma anche per passare un po’ di tempo piacevole insieme – verrà devoluto per la lotta contro il tumore al seno a ‘Komunque Donne Odv’.

“Al momento si prevedono circa 70 cavalli e 200 persone a piedi” ci spiega Jessica Floris, “la partenza sarà intorno alle 8.45 con la sfilata per le vie del paese aperta da amazzono e cavalieri,  preceduti dai Carabinieri a cavallo di Burgos; per tutta la giornata saranno a disposizione in caso di necessità maniscalco e veterinario di servizio”.

 

Creare un momento significativo di inclusione e condivisione sociale, all’insegna del valore della nostra vita, del benssere fisico a contatto con la natura. Unendo la sensibilità della comunità di Genoni a stimoli inossidabili come la socialità, l’agregazione e soprattutto il senso di vicinanza nei confronti delle persone fragili.

Le iscrizioni sono aperte sino alla mattinata stessa dell’evento ed è possibile prenotarsi ai contatti che trovare nella locandina.

Il percorso a cavallo, di circa 16 km, è stato   ispezionato e controllato molto recentemente da cavalieri e amazzoni locali, che conoscono così bene e amano così tanto questa loro terra.

A tutti i partecipanti verrà regalata una T-shirt rosa per ricordare la bella giornata.

Perché insieme, dandosi una mano a vicenda, si fanno viaggi incredibili e si superano ostacoli che se fossimo soli ci farebbero tanta paura in più.

Grazie agli amici di Genoni: parliamo del loro cavallino della Giara, e del  bellissimo museo che gli hanno dedicato, anche nel numero di Cavallo Magazine ora in edicola sui cavalli selvaggi.