Ginevra: Guerdat e Venard, coppia d’assi!

Il campione elvetico ha conquistato la vittoria della finale mondiale Top 10 questa sera in sella a un cavallo che ha dimostrato ancora una volta la capacità di un rendimento di altissimo livello

Steve Guerdat su Venard de Cerisy questa sera a Ginevra (ph. CHIG/Photo Bujard)

Ginevra, venerdì 8 dicembre 2023 – Steve Guerdat ha vinto questa sera la finale mondiale Top 10 Rolex/Ijrc 2023 in sella a Venard de Cerisy diventando così il titolare del maggior numero di vittorie nella storia della gara che ha visto la luce nel 2001: tre, su undici partecipazioni. Rimangono alle sue spalle con due successi Ludger Beerbaum, Rodrigo Pessoa, Kent Farrington e Meredith Michaels.

Steve Guerdat e Venard sono stati l’unico binomio a chiudere a zero penalità le due manches della difficilissima prova dando l’ennesima dimostrazione di bravura sublime. In questo caso poi valorizzando la qualità di un soggetto che essendo compagno di scuderia di Dynamix de Belheme – la cavalla con la quale Guerdat ha vinto il Campionato d’Europa a Milano, e che domenica qui a Ginevra farà il GP Rolex – si trova fatalmente un po’ in ombra, secondo lo sguardo del mondo dello sport.

Infatti Gianluca Agustoni – il quale è proprietario di entrambi i cavalli assieme alla sua compagna Sabina Cartossi – in un’intervista rilasciata subito dopo il Campionato d’Europa alle pagine cartacee di Cavallo Magazine (pubblicata sul numero della rivista attualmente in edicola) ha detto una cosa tanto interessante quanto vera: «Io poi diffido sempre di chi parlando di cavalli dice “questo farà”. Se il tal cavallo farà la tal cosa lo si vedrà nel momento in cui la fa, non prima. Ormai sono vecchio del mestiere… e questa è una cosa che tengo tantissimo a dire e chiarire. Per esempio, Venard de Cerisy, che abbiamo acquistato sette anni fa: la maggior parte della gente lo vede come un soggetto diciamo… non particolare, ma quanti cavalli al mondo hanno vinto quello che ha vinto lui? Non fatto: vinto. È diverso. Dynamix è speciale senza alcun dubbio, ma non ha ancora il curriculum del suo compagno di scuderia, giusto per precisare… Ci arriverà di sicuro, anche perché hanno una certa differenza di età, Dynamix è ben più giovane: ma lo vedremo solo a cose fatte. E poi l’obiettivo per lei adesso sono le Olimpiadi di Parigi 2024».

Venard de Cerisy (francese nato nel 2009 da Open Up Semilly x D’Jalisco du Guet) sotto l’abilissima guida di Steve Guerdat questa sera ha certificato come meglio non sarebbe stato possibile le parole e i pensieri di Gianluca Agustoni. Dimostrando eloquentemente quanto sia importante nel mondo del nostro sport che tutte le componenti di una squadra siano coordinate e in piena armonia tra loro per poter raggiungere un risultato: Venard-Agustoni-Guerdat sono effettivamente una super squadra. Da numeri uno nella Top 10… !