Botticelle, quest’anno sono state ferme per 32 giorni

A Roma i cavalli delle botticelle questa estate sono stati fermi per 32 giorni a causa di elevati livelli di rischio calore, e altri parametri sfavorevoli

32 giorni di fermo causa condizioni ambientali sfavorevoli per le botticelle romane, foto d'archivio
Roma, 4 ottobre 2022 – Un po’ di statistiche a fine stagione in merito al servizio di trasporto turisti ippotrainato della Capitale.
Il  Sindaco di Roma. Roberto Gualtieri, rende noto  che “i cavalli delle botticelle questa estate sono stati fermi per 32 giorni a causa di elevati livelli di rischio calore: da giugno a settembre lo stop è stato di 5 giorni a Giugno, 22 a Luglio, 5 giorni ad Agosto”.
L’Ordinanza che ne ha regolamentato l’utilizzo in questo periodo, precisa la nota Ansa,  non si limitava più a far riferimento solamente a specifici livelli di temperatura.
Ma, in considerazione del caldo eccezionale dell’ultima estate, introduceva nuovi parametri a tutela degli animali.
Quali: l’umidità presente nell’aria, la ventilazione e l’irraggiamento solare estendendo dalle 11 alle 18 il divieto di circolazione delle ‘botticelle’.
E comunque vietandone la circolazione in condizioni di superamento dei 35 gradi centigradi di temperatura.
L’Ordinanza era stata impugnata dai vetturini ma il TAR del Lazio, il 26 Giugno l’ha respinta, confermandone così la validità dei criteri e dei relativi divieti.
La validità del metodo sembra confermata proprio da questi 32 giorni di fermo effettivi.
Metti che si sia finalmente trovata la quadra, tra le sacrosante esigenze del benessere animale e la circolazione delle botticelle?…