Piverone: no, non era una ‘carrozza turistica’

Il mezzo coinvolto nell’incidente dove ieri un cavallo è stato ferito gravemente, e quindi abbattuto, era una maratona: un attacco sportivo privato, non una ‘carrozza turistica’

L'incidente a causa del quale è morto il cavallo ieri, in provincia di Torino
Torino, 4 dicembre 2023 –  L’incidente è accaduto ieri sulla provinciale 228 del lago di Viverone, a Piverone in provincia di Torino.

Un cavallo è morto perché una macchina, su un rettilineo sgombro da ostacoli, ha tamponato la maratona  a cui il cavallo era attaccato: era un attacco di tipo sportivo, non una ‘carrozza turistica‘.

Ed era guidata dal padre del proprietario del povero cavallo: un bel Kwpn che stava facendo la sua passeggiata, la famiglia abita proprio sulla statale e per raggiungere le stradine secondarie dove abitualmente va a trottare deve passare di lì.

Di solito è il propritario del cavallo che va in giro con la maratona, e si porta spesso i figli dietro: l’altro giorno erano andati tutti a sciare,  per fortuna altrimenti i bambini, stando dietro il sedile del guidatore, sarebbero stati presi in pieno dalla macchina.

Ma il Kwpn non è stato così fortunato: spinto violentemente da dietro dalla carrozza urtata dalla macchina fuori controllo è stato sbattuto di lato alla strada.

Purtroppo si è frantumato la spalla sinistra: la veterinaria ippiatra giunta velocemente sul posto non ha potuto fare altro che addormentarlo per sempre.

Nei cavalli la frattura della spalla è spesso irrimediabile, inguaribile.

Il guidatore è ferito e sotto choc ma non corre pericolo di vita. Nessun danno all’automobilista.

Al momento non sono note le ragioni per cui la macchina non abbia rispettato la distanza di sicurezza con il mezzo che la precedeva, tamponandolo così violentemente l’attacco.

Qui una notizia sul fatto di cronaca da ‘La Sentinella del Canavese’.