L’Italia compra in Svizzera

Shopping equino extra-comunitario: 12 cavalli di razza Franches Montagnes acquistati in Svizzera. Acquirente? L’Esercito Italiano

Franches Montagnes

Bologna, 18 giugno 2024 – Dalle notizie trapelate, pare che saranno destinati alle parate. Forse delle Voloire, ipotizziamo noi. Sta di fatto che l’Esercito Italiano ha recentemente acquistato in Svizzera 12 soggetti Franches Montagnes, la solida razza del Canton Jura, svizzera doc.

I 12 cavalli, che sarebbero oramai già nelle scuderie milanesi dell’Esercito da qualche giorno, sono frutto della migliore selezione allevatoriale di Saignelégier (Giura), Cornol (Giura), Bure (Giura), Fregiécourt (Giura) e Cortébert (Berna). In pratica i suoi luoghi d’origine, dove gode di grande popolarità.

Per rifinire il loro addestramento, Mario Gandolfo di Fregiécourt, membro del comitato della Federazione svizzera delle Franches-Montagnes, è stato invitato a Milano per una quattro-giorni dedicata a fare integrare i cavalli in un nuovo ambiente e abituarli a nuovi rumori, come quelli dei cannoni.

Ai colleghi del Quotidien Jurassien il colonnello Marco Del Nevo ha spiegato il motivo per il quale la scelta di Roma è caduta sugli equini delle Franches-Montagnes: «Questo cavallo è calmo e forte. È particolarmente adatto alle parate militari, come le celebrazioni della Festa della Repubblica Italiana. Non reagisce ai colpi di artiglieria»

Secondo il coordinatore delle attività equestri all’interno delle truppe di terra italiane, il cavallo giurassiano si integra perfettamente con ‘i colleghi’ di razza italiana utilizzati nella cavalleria. «Sono trent’anni che utilizziamo i cavalli delle Franches-Montagnes, – ha commentato l’ufficiale. – Ne abbiamo sette, ma abbiamo bisogno di rinnovare la scuderia. Durante le nostre visite, abbiamo notato che la razza continua a evolversi, pur mantenendo le sue qualità. L’animale rimane forte e calmo».