Buone nuove dalla Gran Bretagna per Quaker e Vida

Foto-bollettino per Quaker e Vida in convalescenza al prato. Protagonisti di una spaventosa fuga nel traffico londinese ad aprile, stanno recuperando bene

Bologna, 7 giugno 2024 – Le immagini di Quaker e Vida avevano fatto il giro del mondo quando, lo scorso aprile, erano stati fotografati in una folle incontrollata corsa per le vie del centro di Londra. I due cavalli (il grigio galoppava coperto di sangue…), per giorni erano stati al centro dei bollettini di aggiornamento dell’esercito britannico che informava il mondo sulla loro condizione di salute.

Ebbene, in questi giorni, dopo che sui cinque cavalli della Household Cavalry fuggiti in preda al panico durante una esercitazione routinaria nel centro della capitale britannica era calata l’attenzione mediatica, ecco le buone notizie. Diffuse con una certa vena di compiacimento proprio dall’ufficio stampa dell’esercito di Sua Maestà.

 

Dei cinque cavalli, tre sarebbero in procinto di riprendere servizio per le celebrazioni del Trooping the Colour il prossimo 15 giugno dopo un periodo di riabilitazione. Quaker e Vida, i due che erano di fatto i più gravemente feriti (nella corsa avevano travolto auto e perfino impattato contro un bus) invece se la stanno godendo ancora al prato. Quaker aveva dovuto subire un intervento chirigico che era stato giudicato piuttosto delicato mentre Vida, seppur meno grave, aveva dovuto essere ospitato in clinica per qualche giorno. In ogni caso, entrambi sono ancora affidati alle cure dei veterinari e torneranno al lavoro – se e solo quando – saranno perfettamente pronti.

Stanno recuperando bene anche i cinque soldati che erano stati coinvolti nella fuga dei cavalli ed esattamente come per le loro monte, tre sono già tornati al lavoro mentre per altri due continua la convalescenza.