A Cortina agonismo e fair play. Il polo è così

Italia Polo Challenge conferma il polo ‘on snow’ tra gli appuntamenti sportivi più attesi e apprezzati di Cortina d’Ampezzo

Nella foto (da sinistra): Pelayo Berazadi, Eclair Chen, Juan Clemente Marambio, il Sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina, il Presidente della FISE Marco Di Paola, Alexander Hauptmann, Stefano Giansanti e Patricio Rattagan. Photo D.Bandion

Bologna, 27 febbraio 2021 – Quella giocata questa mattina sul campo sportivo di Fiames è stata una bellissima esibizione offerta dall’Italia Polo Challenge della spettacolare disciplina che ancora una volta ha trovato nella Regina delle Dolomiti palcoscenico eccellente e spettacolare.

Con inizio alle 8:30, oggi sabato 27 febbraio il test match tra U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team è stato infatti regolarmente giocato, seppur in orario diverso, rispetto alle 18:00 del programma originario.

Gli organizzatori hanno preso la decisione di anticipare la partita per garantire la migliore condizione del fondo di gara e l’avvincente partita si è chiusa 4 a 3 in favore del team U.S. Polo Assn./Lusben su Battistoni/Mediolanun.

I giocatori delle due squadre alle 11:30, hanno sfilato, preceduti da una pattuglia di Carabinieri in sella a due Murgesi (Raggruppamento Biodiversità nucleo tutela biodiversità reparto a cavallo di Celandra Feltre) lungo Corso Italia sostando poi alla Conchiglia in Piazza Angelo Dibona per ricevere il benvenuto del sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina.

 

Agonismo e fair play

La luce di una splendida mattinata ha fatto da cornice al test match giocato con intensità tra U.S. Polo Assn./Lusben (formato dalla cinese Eclair Chen e dagli spagnoli Pelayo Berazadi e Juan Clemente Marambio) e Battistoni/Mediolanum (composto dall’italiano Stefano Giansanti, dall’argentino Patricio Rattagan e dal tedesco Alexander Hauptmann).

I sei giocatori, in rappresentanza di cinque nazioni schierati dai due Polo Team, si sono affrontati in una partita incerta fino alla fine che ha visto prevalere per quattro a tre U.S. Polo Assn./Lusben.

Più che il risultato finale, però, un “ci siamo davvero divertiti” con il quale i polo player si sono salutati al termine del test match è stato il valore aggiunto segnare la giornata.

Il team vincitore ha costruito il suo successo nel primo ‘chukka’ con due punizioni messe a segno dalla capitana, Eclair Chen, e un goal su azione di Juan Clemente Marambio. Patricio Rattagan ha invece realizzato una punizione per Battistoni/Mediolanum, team che nel secondo ‘chukka’ ha portato in parità il match grazie le marcature di Alexander Hauptmann e Stefano Giansanti.

Nel terzo ‘chukka’ decisiva è stata la rete dello spagnolo Pelayo Berazadi che ha riportato in vantaggio U.S. Polo Assn./Lusben. Vantaggio mantenuto anche nella quarta ed ultima frazione di gioco nonostante il pressing di Battistoni/Mediolanum.

 

Per rivedere il match, CLICCA QUI