Global a Montecarlo: emozioni francesi!

La transalpina Ines Joly ha vinto ieri sera il primo Gran Premio in assoluto della sua vita, mentre nella tappa della League hanno trionfato le amazzoni di Cannes Stars conquistando così il vertice della classifica provvisoria

La gioia di Ines Joly ieri sera (ph. LGCT)

Montecarlo, domenica 7 luglio 2024 – Il Longines Global Champions Tour 2024 continua a regalare fortissime emozioni… francesi: chissà, forse dipende dal fatto che le Olimpiadi a Parigi sono ormai imminenti!

Scherzi a parte, dopo la vittoria del Gran Premio – ottava tappa del Lgct – proprio a Parigi lo scorso 22 giugno di Jeanne Sadran su Dexter de Kerglenn al suo primo successo in assoluto in un GP a cinque stelle, ecco ripetersi ieri la stessa identica situazione a Montecarlo, decimo appuntamento del Tour… Ines Joly, francese, nata nel 1997, nessun campionato internazionale all’attivo, nessuna vittoria in Gran Premio, una sola partecipazione a un GP del Lgct (a Shanghai, lo scorso 5 maggio: 20° posto su Ambassador Z con 5 penalità in percorso base) ha vinto la gara al termine di un barrage che l’ha vista unica protagonista insieme all’austriaco Max Kuehner su Up Too Jacco Blue: lui più veloce con un errore, lei su Ambassador Z meno veloce (di un secondo) ma a zero penalità. Grazie a questo piazzamento Kuehner incrementa tuttavia il suo primato nella classifica provvisoria del Lgct: con 208 punti precede il danese Andreas Schou a 192 e lo spagnolo Eduardo Alvarez Aznar a 162.

Le gioie francesi avrebbero potuto essere ancora più intense calcolando che Nina Mallevaey su Dynastie de Beaufour ha perduto il barrage solo per un punto di penalità sul tempo massimo in un percorso base chiuso a zero agli ostacoli classificandosi così al 3° posto, e che la stessa Jeanne Sadran su Dexter de Kerglenn si è inserita in quarta posizione come più veloce tra i concorrenti a 4 penalità in percorso base.

In gara anche Emanuele Gaudiano: il cavaliere azzurro in sella a Nikolaj de Music con 8 penalità in percorso base si è classificato al 12° posto.

Amazzoni grandi protagoniste anche nella tappa della Global Champions League. La vittoria è stata infatti ottenuta venerdì dalla squadra Cannes Stars (di cui team manager è Stefano Nogara) facente parte del gruppo sportivo tutto femminile Iron Dames: un successo magnifico firmato da Sophie Hinners con Singclair e Kanturo, e da Kim Emmen con Imagine e Island, per un totale di quattro percorsi senza alcun errore. Come del resto anche Prague Lions, ma con ben cinque secondi di distacco nella somma dei tempi della seconda manche. Terza posizione per Valkenswaard United a 11 penalità. Cannes Stars con questa vittoria ha conquistato il vertice della classifica provvisoria della League davanti a Stockholm Hearts e a Doha Falcons.

In gara anche Giacomo Casadei per i colori di Mexico Amigos (squadra al 14° posto con un totale di 46 penalità): su Corradiena van het Klein Asdonk Z un errore in prima manche, su Marbella du Chabli 14 penalità in seconda. Francesco Turturiello – ugualmente componente la formazione di Mexico Amigos – in sella a Chicken George ha preso parte alla prima manche chiudendola a 26 penalità.

IL GRAN PREMIO DEL LGCT
https://results.hippodata.de/2024/2418/docs/r_06.pdf

LA CLASSIFICA DEL LGCT 2024
https://results.hippodata.de/2024/2418/docs/lgct_ranking_2024_after_monaco.pdf

LA TAPPA DI GCL
https://results.hippodata.de/2024/2418/docs/r_gcl_r2.pdf

LA CLASSIFICA DELLA GCL 2024
https://results.hippodata.de/2024/2418/docs/gcl_ranking_2024_after_monaco.pdf