La Baule, un GP a stelle e strisce

Grande duello sportivo nel Gran Premio Rolex tra gli statunitensi compagni di squadra – ma nella circostanza avversari – Kent Farrington e Karl Cook risoltosi con il successo del primo in sella a Greya

Kent Farrington e Greya, qui fotografati durante il GP Rolex di Ginevra dello scorso dicembre (ph. Ashley Neuhof/ROLEX)

La Baule, domenica 9 giugno 2024 – Duello fratricida oggi nel Gran Premio Rolex dello Csio di Francia a La Baule. In un barrage che ha visto undici qualificati, i principali contendenti sono infine risultati due cavalieri compagni di squadra ma nella circostanza avversari più che mai: gli statunitensi Kent Farrington e Karl Cook.

Karl Cook si è presentato in sella a Caracole de la Roque, la cavalla con la quale ha vinto il Rolex Gran Premio a Roma lo scorso 26 maggio, esattamente due settimane fa, principale risultato del suo curriculum internazionale. Farrington – in sella a Greya – ha offerto invece un biglietto da visita che da tempo lo annovera tra i più forti cavalieri del mondo… Soprattutto tra i più veloci cavalieri del mondo!

Il duello tra i due statunitensi è stato uno spettacolo: entrambi a zero penalità, 34.09 per Farrington e Greya, 34.21 per Cook e Caracole. Il 3° in classifica, il belga Gregory Wathelet su Bond Jamesbond de Hay, ha chiuso in 37.79, tanto per dire… L’unico  tra i ‘finalisti’ ad essersi avvicinato ai 34 secondi è stato Martin Fuchs su Leone Jei: 34.66, ma con un errore e quindi 5° posto invece del 3°.

Lorenzo de Luca purtroppo non è stato  tra i protagonisti del barrage: un errore in percorso base su Denver de Talma gliel’ha impedito, classificandolo infine al 22° posto, mentre Giampiero Garofalo su Gaspahr con 8 penalità ha chiuso al 35° posto.

LA CLASSIFICA DEL GRAN PREMIO ROLEX
https://static.wstapi.fr/events/199/pdf/resultspdf_16_20240609163448.pdf