Occhio al mosquito americano

Rilevati solo nell’ultimo mese circa 11 casi di Eastern Equine Encephalites negli Usa. Il virus è presente in ben 8 contee

L'Eastern Equine Encephalites si trasmette con la puntura di insetti

Bologna, 2 settembre 2020 – Come ci ha tristemente insegnato il Covid, mai illudersi che una malattia sia abbastanza lontana… Senza voler promuovere alarmismi, riportiamo la notizia che ci arriva dalla Carolina del Sud dove i veterinari ufficiali dello stato americano, hanno monitorato una dozzina di casi di Eastern Equine Encephalites, EEE, in 8 stati dell’Unione. I casi sono stati registrati nelle contee di Aiken, Berkeley, Colleton, Florence, Horry, Jasper, Lexington e Marion.

La malattia – che di fatto è un virus trasmesso da insetti – presenta, tra i vari sintomi, possibili tremori, mancanza di coordinazione, paralisi e ha una mortalità del 90%. Può infettare anche l’uomo che tuttavia nel 96% dei casi non manifetsa sintomi.

Come difendersi? Anche nella mezza stagione, gli americani invitano a proteggere sempre i cavalli con spray repellenti, dedicare attenzione alla pulizia in scuderia e, per noi umani, a indossare magliette a maniche lunghe.