Arnaldo Bologni, D Mark e quel frontalino col fiocchetto rosso

Mandando al diavolo il rischio di essere bollati come incompententi e gli abbiamo chiesto: “Arnaldo, ma il frontalino?!?”

Arnaldo Bologni e D Mark col suo fiocco rosso a Praga, foto dal suo profilo Instagram
Bologna, 30 giugno 2024 – Quale sarà il bilancio definitivo di Arnaldo Bologni allo CSIO a tre stelle di Praga ancora non lo sappiamo.

Certamente la gioia di rivedere Bologni Senior con quella giacca rossa in Coppa delle Nazioni  è stata grandissima e trasversale: una cosa però ha incuriosito chi scrive queste righe, cioè il vistoso fiocco rosso che orna il frontalino di D Mark in questo concorso.

Scaramanzia? Portafortuna? Dopo un po’ di inutili riflessioni abbiamo mandato un messaggio Whatsapp ad Arnaldo, mandando al diavolo il rischio di essere bollati come incompententi e gli abbiamo chiesto: “Arnaldo, ma il frontalino?!?”.

Risposta immediata, che conferma tutte le doti di gentilezza e pazienza del cavaliere in questione:

“E’ perché lui ha paura degli altri cavalli in campo prova allora è come un segnale, e siccome lo vedevano poco l’ho messo grande, così fa la differenza”.

Quindi un messaggio in codice, esattamente come il fiocchetto rosso che si mette alla coda dei cavalli che calciano: noi non lo sapevamo, adesso lo abbiamo imparato.

Grazie Arnaldo: c’è sempre da imparare da te.

Qui il profilo Instagram di Arnaldo Bologni, dal quale abbiamo tratto la foto, e di seguito uno stralcio dell’articolo del nostro Umberto Martuscelli sulla prestazione del binomio Bologni/D Mark a Praga:

Fuor di metafora: oggi Arnaldo Bologni nella Coppa delle Nazioni dello Csio a tre stelle di Praga in sella a D Mark è stato il primo degli azzurri a entrare in campo. Zero penalità nel primo percorso. Zero penalità nel secondo. Arnaldo Bologni ha chiuso la sua Coppa delle Nazioni numero 55 (la prima dopo appunto diciassette anni… !) con un doppio percorso netto. La dimostrazione che bravura, classe ed esperienza non evaporano se il corpo, il fisico e la mente sono in buona forma come nel caso di questo formidabile ragazzo di 63 anni.