All’Horse Club Terra Jonica invasione dalle Murge

Il Rinascimento del cavallo delle Murge passa anche per il Dressage: tanti i binomi Made in Puglia tra i 70 partecipanti al Master Sud Italia + 1° Tappa Coppa Italia

Domenico D'Onghia e Fuser, foto archivio D'Onghia
Taranto, 3 maggio 2021 – La prima notizia è che il Master Sud Italia e la 1° Tappa Coppa Italia di Dressage, che si sono tenuti a San Giorgio Jonico negli spettacolari impianti dell’Horse Club Terra Jonica, sono stati un successo.

La seconda è che in gara c’erano tanti cavalli delle Murge.

Una tendenza costante, che premia il lavoro costante dell’Associazione allevatori cavallo delle Murge e asino di Martina Franca (Anamf) verso la ricerca di andature, attitudine e cavalcabilità nei soggetti delle ultime generazioni.

E quello di tutti i cavalieri e le amazzoni che mettono la loro fiducia nella testa e nel cuore di un soggetto Murgese.

Bello vedere che dopo i pionieri del Murgese sportivo (come ad esempio Roberta Inama e Domenico D’Onghia) e Jolanda Adelaar che ha portato il suo stallone Carletto ai Grand Prix, ora in tanti affrontano gli impegni agonistici insieme a un cavallo Made in Puglia.

Perché a San Giorgio Jonico erano davvero in tanti.

Domenico D’Onghia con il suo  Fuser anche Antonio Liddo e Gelsomino,  Gianluca Palattella e Zefhir,  Simone Balducci e Colonna di San Paolo.

Poi Christian Sanarica e Gianni, Alessandro Lomuscio e Arianna D’Attoma con Barry White,  Ilaria Piangivino con Moonlight  e Alessandra Pipoli con Betulla di Monaci.

Anche Brigida Nigro, amazzone di Paradressage del circolo Acqua2o, montava la Murgese Estrella: una bella storia che siamo orgogliosi di avere raccontato.

Quasi in ogni categoria i cavalli delle Murge erano lì e hanno ben figurato.

Domenico D’Onghia ha marcato un 64.716% nella D2 Prix St. Georges Coppa Italia Seniores D con Fuser.

Un cavallo nato nell’allevamento di casa: un primo posto che premia un rapporto costruito da quando lo stallone era solo un puledrino.

Antonio Liddo e Gelsomino per l’Accademia di arte equestre Il Nero Luminoso con 65.903% hanno guadagnato il piazzamento più bello nella classifica F200 Gentleman Rider livello F.

Christian Sanarica da Il Piccolo  Ranch ha convinto i giudici con una bella prova insieme allo stallone Murgese Gianni, di Massimo Natola.

Il loro punteggio è stato di 70.088% nella categoria E 110 Promesse, una bella soddisfazione.

Il bilancio della manifestazione che fa per noi Francesco Calisi, responsabile del settore Dressage per il Comitato regionale Puglia della Fise: “Una manifestazione estremamente positiva, non solo per i cavalli delle Murge ma per tutto il movimento pugliese. 70 binomi iscritti che non sono pochi per questa disciplina, una ottima organizzazione che ha valorizzato al massimo la bellezza del campo. E il riscontro positivo dei giudici internazionali intervenuti: per noi uno stimolo a fare ancora meglio e continuare con il nostro impegno”.

Ma un appaluso va anche a tutti gli altri, tutti quelli che hanno voluto un cavallo delle Murge per scendere in campo e ai centri ippici e istruttori che da tanto lavorano per raggiungere questo obiettivo.

Una scelta che distingue, perché crede nella forza dell’impegno per migliorarsi e raggiungere i propri sogni.

Qui le classifiche complete, da Equiresults

Il bellissimo campo dell’Horse Club Terra Jonica