Sardegna, a Laconi il ritorno del Re: Ugolino

Lo stallone Ugolino è il campione assoluto della 2° Rassegna del cavallo del Sarcidano: un ritorno da re, dopo una vita piena di avventure

Ugolino e Luca Melis in premiazione, foto concesse
Oristano, 2 luglio 2024 – Qualche volta può essere una esagerazione fare certi titoli, e altre volte no: come in questo caso, dove il nostro non racconta altro che la realtà.

Perché lo stallone Ugolino, già in passato re del suo branco qui a Funtanamela, è davvero tornato nella sua terra di origine dopo aver attraversato il fuoco, e ha vinto di nuovo sul campo la sua corona.

Per l’esattezza quella della 2° Rassegna del cavallo del Sarcidano. Che si è tenuta domenica scorsa, nel contesto della 27° Mostra del Cavallo di Laconi: 20 i soggetti partecipanti portati da 9 diversi allevatori, un successo per una razza a rischio di estinzione come il Sarcidano.

Ugolino ha 10 anni, è padre (tra gli altri) anche del già celebre Osvaldo ed è allevato da Luca Melis di Villaputzu: ed è proprio Melis a raccontarci di lui.

“Ugolino è nato a Laconi nel 2014” spiega Melis, “ed è sopravissuto all’incendio che nel 2018 ha cancellato gran parte dei pascoli. Causando una drastica riduzione del numero di cavalli che vivevano liberi, purtroppo. Lui cresce, resiste e diventa stallone. Nel 2020 lo acquisto per creare il mio allevamento di cavalli del Sarcidano. Dopo 4 anni dalla sua partenza da Laconi, dove era un capobranco libero e selvaggio torna per mettere le cose in chiaro su chi è realmente il cavallo del Sarcidano. Una storia incredibile la sua,  che solo chi la conosce – come gli operai di Forestas di Laconi che custodiscono questi cavalli e sanno veramente chi è Ugolino, da quando era un puledrino –  sa  spiegare. Lui è un Campione per eccellenza, ed è stato bellissimo vedere come lo hanno accolto e apprezzato qui, dove è nato”.

Dal comunicato della Associazione Allevatori Regione Sardegna i dettagli del concorso.

Grazie agli allevatori Luca Melis di Villaputzu, Gianmichele Nonne di Dorgali, Simone Coni di S. Andrea Frius, Montepascoli di S.Andrea Frius. Poi Simone Maccioni di Gonnoscodina, Ippica Giarina Oristanese di Oristano, Pilloni Vincenzo di Laconi, Comune di Laconi, Agenzia Agris Sardegna). Per merito loro è stato un successo, sia per il numero di animali presentati che per il folto pubblico che ha assistito all’evento.

Ugolino, stallone di 10 anni, allevato da Luca Melis a Villaputzu, oltre ad aver vinto la Rassegna si è classificato primo anche nella categoria maschile. Nella categoria femminile si è imposta Ernestina di Funtanamela del Comune di Laconi.

Gli esperti ANAREAI Franco Fodde e Silvio Addari hanno giudicato meticolosamente tutti gli animali su cui, oltre a rilevare i dati biometrici, è stata valutata l’andatura sia al passo che al trotto.

Inoltre, sono stati valutati anche ulteriori cavalli presentati da diversi allevatori, non iscritti al concorso, per verificarne il possesso degli standard di razza per poter essere iscritti al Libro genealogico del cavallo del Sarcidano.

Non possiamo che essere soddisfatti di come si è svolta la Rassegna, ha dichiarato il Presidente AARSardegna Luciano Useli Bacchitta, perché considerando che al Libro genealogico sono iscritti circa 100 soggetti, a questa iniziativa era presente una buona rappresentanza di cavalli del Sarcidano.

Le sinergie con l’Associazione Ippica Laconese, il Comune di Laconi, l’AGRIS e l’ANAREAI sono state fondamentali per il successo della manifestazione.

Come Associazione Allevatori proseguiremo nella nostra attività di promozione di questa biodiversità al fine di promuoverne la conoscenza tra gli allevatori e gli operatori del settore.

CLASSIFICA FINALE

Ugolino – Campione Assoluto

CATEGORIA MASCHI
  1. Ugolino di Luca Melis (Villaputzu)
  2. Dante di Funtanamela di Simone Coni (S. Andrea Frius)
  3. Enea di Funtanamela del Comune di Laconi
CATEGORIA FEMMINE
  1. Ernestina di Funtanamela del Comune di Laconi
  2. Orsola di Luca Melis (Villaputzu)
  3. Quiama dell’Ippica Giarina Oristanese
Ugolino in famiglia, a Villaputzu